WD black (quasi) fuori uso

Salve a tutti, ho (avuto) un problema con un WD3001FAEX da 3Tbyte che era montato su un MacPro come disco aggiuntivo rispetto a quello di sistema SSD.
Inzialmente il sistema OSX ha progressivamente rallentato e nel giro di un paio di giorni è divenuto inutilizzabile.
Analizzando la cosa e con l’aiuto del software sono riuscito a capire quale componente (scheda madre, banchi di memoria, dischi, ecc.) generasse il problema.
Dico subito che la cosa è finita bene, il disco è stato ricomprato e sostituito pari pari e il sistema è ritornato a posto senza più rallentamenti e problemi.
Il disco, per quanto molto lentamente, era ancora leggibile e era gestito sotto Time Machine, per cui è stato possibile sia spostare quanto necessario altrove che ripristinare alcune cartelle.
La cosa strana è che l’utility diagnostica del sistema OSX (Utility Disco) sosteneva che il disco fosse OK senza problemi.
Anche adesso, collegandolo con un box esterno eSata ad un sistema Win10 e utilizzando il Data Lifeguard Diagnostic for Windows, il disco risulta OK nonostante che la formattazione (completa) a cui lo sto sottoponendo vada oltremodo a rilento.
Avete qualche idea su cosa verificare o provare?
Grazie
Saluti

Ciao sGiacomelli,

Hai sottoposto il disco al test diagnostico (extended) col software Data Lifeguard? Oppure ha fatto solo il quick test?

Intanto grazie della risposta.
Riguardo ai test sono riuscito a completare solo il Quick che è risultato “Pass” (ha impiegato 2min e 6sec come indicato).
I dati SMART sono tutti segnalati in verde.
Ricordo che anche l’utility disco di OSX aveva detto che era tutto ok (eseguita al boot in modalità stand alone).
Il test Extended non è pensabile di poterlo eseguire completamente perchè, se si esclude la parte iniziale in cui fa una serie di letture random, quando inizia a fare la parte sequenziale, segnala che ci impegherà alcune centinaia di ore e quindi dopo un po’ ho dovuto necessariamente interromperlo.
Non so se sia normale ma le letture sequenziali non sono continuative e vanno a sbalzi di (circa) un secondo, nel senso che il settore corrente resta fermo per qualche istante, poi il contatore si aggiorna freneticamente di poco meno di 5000 settori alla volta e poi si ferma nuovamente per alcuni istanti.
Ovviamente il rumore delle testine va di pari passo con le pause e le letture.
Mi sembra comunque strano che un comportamento così marcatamente lento non sia rilevato da nessun indicatore/test anche di tipo meno approfondito.
Allego comunque alcuni screenshot dei test effettuati.
Ieri ho provato a fare il wipe dell’intero contenuto del disco, dopo 7 ore aveva fatto solo il 3,9% dell’intero processo (quello più semplice con una singola passata di 0), il disco era rovente e ho quindi deciso di chiuderlo.
Grazie
sg

Ti consiglio di creare un caso di assistenza dal link sottostante per poter verificare lo stato di garanzia del prodotto per un eventuale sostituzione.

Ho appena seguito il consiglio.
Grazie
sg